Vai al contenuto

Aprire un Circolo

Il circolo è un’associazione senza scopo di lucro.

Prima di procedere alla sua costituzione, è importante contattare il comitato territoriale Arci di Milano-Lodi-Monza Brianza che potrà supportarvi nella stesura dell’atto costitutivo e dello Statuto e in tutte le procedure di costituzione.
Il primo atto della nascitura associazione è rappresentato dall’Assemblea costitutiva, ossia la riunione, formalizzata nell’Atto Costitutivo, in cui i soci fondatori dell’organizzazione attestano la volontà di dare vita all’associazione e ne dichiarano la fisionomia e le finalità, ne approvano lo Statuto e attribuiscono le prime cariche sociali.
L’atto costitutivo dell’associazione deve avere forma scritta e contenere l’indicazione della sede legale. Lo Statuto, che ha natura contrattuale, è il complesso delle finalità associative, dei criteri e delle regole interne, stabilite dagli accordi fra i soci e in conformità alle normative vigenti.
Dopo essere stata formalizzata, l’Associazione chiederà al competente ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate l’attribuzione del codice fiscale.

Come vi aiutiamo a mettervi in Circolo?
Ci occupiamo dello sviluppo, della tutela e del mantenimento del tessuto associativo, offrendo continua assistenza ai nostri circoli. Sviluppiamo e manteniamo la relazione con i circoli affiliati. Offriamo inoltre informazioni e consulenza sulle legislazioni  di riferimento, le autorizzazioni previste per la costituzione di nuove  associazioni. Vi accompagniamo nelle fasi di redazione di atti costitutivi e  statuti, nella ricerca di spazi di aggregazione e di eventuali finanziamenti  per ristrutturazioni di spazi e sviluppo di attività, nella diffusione e  promozione di iniziative. Aiutiamo i circoli nella gestione quotidiana  dell’associazione, nella corretta applicazione delle normative di riferimento, offriamo opportunità formative e consulenze specifiche alle associazioni di promozione sociale su contabilità, rendiconto economico finanziario e adempimenti fiscali, iscrizione ai registri regionali, normative sulla sicurezza e controllo alimentare, gestione dei rapporti di lavoro. Possiamo risolvere tutti gli adempimenti formali descritti sia che il percorso si concretizzi in un’associazione esterna al circuito Arci, sia che nasca in seno all’Arci. In entrambi i casi, il servizio comprende la stesura degli atti ed i costi di bolli, tassa di registrazione, apertura del codice fiscale e invio del Modello Eas. In caso di adesione ad Arci, l’associazione avrà la possibilità di trovare supporti organizzativi per le attività che vorrà svolgere e consulenze di ordine amministrativo e fiscale, e consigli di qualsiasi genere che potranno servire per svolgere tutte le attività istituzionali.

Arci offre servizi gratuiti ai Circoli?
Si. Ecco in sintesi cosa possiamo fare per il vostro circolo:
• Supporto politico e gestionale per la soluzione di eventuali problemi nel corpo sociale del circolo;
• Supporto su ogni aspetto della vita democratica dell’associazione: adempimenti necessari, tutele e responsabilità, documentazione e modulistica della vita associativa, adeguamenti ed adempimenti statutari, nomina e rinnovo degli organismi, gestione dei libri sociali, iscrizione e pratiche di mantenimento per i registri dell’associazionismo;
• Supporto politico ed organizzativo per l’elaborazione di attività ed iniziative culturali promosse dai circoli;
• Formazione continua rivolta ai Presidenti e dirigenti di circolo, con particolare attenzione agli aspetti normativi ed alle responsabilità

  • Ci sono servizi a tariffe agevolate per i circoli?
  • Si, Arci Milano offre ai circoli servizi a prezzi agevolati. In particolare potrete usufruire, attraverso il servizio InOrdine di Arci Lombardia, di:
  • Compilazione ed invio delle seguenti dichiarazioni fiscali: • Certificazione Unica da lavoro autonomo;
  • Modello 770; • Dichiarazione Irap; • Modello Unico Enti Non Commerciali.
  • Apertura / Chiusura / Variazione Partita Iva e Codice Fiscale. Ognuno di questi adempimenti si rende necessario laddove l’anagrafica dell’Associazione (ragione sociale, indirizzo sede legale, nome del rappresentante legale) subisca una variazione. È possibile tramite Arci Milano fare queste pratiche per via telematica.
  • Stesura libro verbali vidimato e autentiche notarili. Grazie alla convenzione con uno studio di professionisti, è possibile effettuare la costituzione di un libro verbali vidimato a costi agevolati. Un ulteriore strumento di tutela per dare data certa agli atti dell’associazione. Anche le ulteriori autentiche richieste da alcuni enti locali avranno, su atti già vidimati, costi inferiori.
  • Compilazione rendiconto economico e patrimoniale. Fasce di costo a seconda del volume di attività e delle scritture contabili. Attività di assistenza periodica nelle registrazioni presso il circolo ed elaborazione del rendiconto.

I circoli sono supportati nella progettazione?
Arci Milano monitora costantemente le opportunità di progettazione sociale, finanziata da enti pubblici e privati, e sviluppa progetti per concretizzare i nostri valori e idee di cambiamento.
Cosa possiamo fare:
• Informazione e selezione dei bandi pubblicati;
• Accompagnamento alla comprensione e alla scelta del bando rispetto alle idee del circolo;
• Accompagnamento alla scrittura e presentazione del bando;
• Accompagnamento alla costruzione di reti di partenariato che possono condividere l’idea progettuale o il bando;
• Supporto alla rendicontazione del progetto;
• Formazione sui temi della progettazione.

FAQ

PERCHÉ È VANTAGGIOSO ESSERE UN CIRCOLO ARCI?

Aderendo ad Arci farai parte di una rete associativa nazionale prevista dal nuovo Codice del Terzo Settore (D.Lgs 117/2017) e troverai sostegno, consulenze, servizi, consigli:
– consulenza (legale, fiscale, associativa) e formazione sulle normativa vigenti;
– supporto rispetto ai nuovi adempimenti legati all’attuazione della Riforma del Terzo Settore (iscrizione al Registro unico, adeguamento statuti, bilanci, relazioni di missione, etc.);
– supporto nel rapporto con le istituzioni locali;
– assistenza legale, servizi assicurativi (UnipolSai) e servizi bancari in convenzione (Banca Popolare Etica);
– sconti per soci e circoli (convenzioni);
– convenzioni con SIAE e SCF (diritto d’autore e diritti connessi);
– sostegno alla progettazione di attività culturali e di promozione sociale;
– accesso al microcredito (bando di “Concorso per progetti e idee innovative”);
– portale gestionale e piattaforma di crowdfunding su Produzioni dal Basso (raccolta fondi online)

SI PUÒ ADERIRE ALL’ARCI ANCHE SE SI È GIÀ COSTITUITI COME ASSOCIAZIONE AUTONOMA O SE SI FA PARTE DI ALTRE RETI?

Sì, se si è già costituiti come associazione autonoma è possibile aderire, verificando che le proprie finalità ed il proprio Statuto – e quelli della eventuale rete associativa di cui si fa già parte – non siano in contrasto con quelli dell’Arci.
Se si fa già parte di un’associazione federata Arci (scopri qui quali), la comune appartenenza alla Federazione facilita l’adesione.

QUANDO NON SI PUÒ APRIRE UN CIRCOLO?

Un circolo non è un negozio, un bar o una impresa individuale, ma nasce dall’iniziativa di cittadini che, senza fini di lucro, si associano per sviluppare un comune interesse, quindi non ci sono “proprietari”, o “azionisti”, o soci dotati di diritti particolari, né è possibile la divisione di utili o avanzi di gestione.
E’ invece possibile, attraverso le forme consentite dalla legge, lavorare in un circolo.

PERCHÉ LA TESSERA ARCI HA UN COSTO DIVERSO A SECONDA DEL CIRCOLO O COMITATO?

Il “costo” della tessera non è unitario perché non è un prezzo. Quella che versi annualmente è la quota associativa che sostiene il circolo di cui fai parte ed i diversi livelli dell’associazione, ed è stabilita dagli organismi del circolo stesso.

QUALI OPPORTUNITÀ OFFRE L’ADESIONE ALL’ARCI?

Scopri in questa pagina tutte le opportunità che offre essere un circolo Arci.